Beneficenza

Padre Guido, uno di noi!

Chi è Padre Guido?
Padre Guido Fabbri, un uomo dalla pacata saggezza, un missionario che considera la propria vita unicamente come servizio reso, ed in parte ancora da rendere. Nato a Cento, il 25 ottobre del 1931, cresciuto nella frazione di corporeno, località Pilastrello, si diploma nel 1946 presso le scuole Taddia di Cento e sempre nello stesso anno entra nel seminario di Missionari d’Africa – Padri Bianchi – a Finale Emilia. Nel settembre 1955 si imbarca a Marsiglia per l’Algeria dove resterà un anno per una formazione spirituale. Per altri 4 anni studiò teologia nel seminario missionario di Cartagine in Tunisia. Il 31 gennaio del 1960 Padre Guido riceve il sacerdozio nella chiesa parrocchiale di Corporeno dal cardinal Giacomo Lercarlo. Trascorre molti anni prima in Africa centrale, poi in Burundi, dove espulso a causa delle persecuzioni religiose, torna per un breve periodo in patria, per poi ripartire nello Zaire, dove si trova tutt’ora, tra i pigmei della foresta equatoriale dell’Ituri. Trascorre belle serate assieme ai maschietti che aspettando la notte raccontano le favole mentre le bimbe rallegrano tutti con canti e con danze, fa lunge passeggiate tra i sentieri montagnosi per poter visitare gli amici o per portare conforto ai malati e passa intere giornate nel confessionale per il sacramento della riconciliazione, tra liturgie partecipate, cantate e danzate con cui i neri celebrano i loro riti … senza mai dimenticare le tragedie di cui è stato testimone e che hanno continuato ad insanguinare il paese. La sua presenza è di grande conforto e aiuto, in particolare per gli orfani e le vedove e i numerosi profughi. Vogliamo aprire uno spiraglio su di un mondo che, come intuiamo, non è fatto soltanto da momenti di ingenua comicità ma anche, purtroppo, da fame, miseria e guerre. Negli ultimi due anni, con il Woodstock Party e il Vostro aiuto abbiamo contribuito alla costruzione di 5 nuove aule, un ufficio (sulla quale c’è una targa di ringraziamento dedicata a Noi con scritto: ZAWADI NUOGO KWA MANUFAA, ovvero “un piccolo dono per una grande opera”), un asilo, un piccolo ospedale di 11 locali (3 per la maternità, 3 per la pediatria e il resto per la cura degli ammalati). Quest’anno servirebbe un dispensario per le medicine, per questo Vi aspettiamo numerosi, convinti che passerete delle belle serate in compagnia di buona musica e contribuendo ad una GRANDE OPERA.

L’Associazione Bimbo Tu o.n.l.u.s. nasce nel 2007 per volontà dei coniugi Arcidiacono in stretta collaborazione con il neurochirurgo Dott. Ercole Galassi, responsabile della Sezione di Neurochirurgia pediatrica della Divisione di Neurochirurgia dell’Ospedale Bellaria della città di Bologna.

Dall’esperienza avuta dai coniugi durante il ricovero del proprio figlio è nata la volontà e la determinazione di aiutare a mezzo della costituita Associazione coloro che dovessero trovarsi in situazioni di necessità. Supportare genitori e bambini che si trovano a vivere, impotenti e disorientati, difficoltà di ogni genere che quasi sempre sembrano insormontabili. Stimolare il dialogo e la stretta collaborazione fra gli specialisti delle varie discipline che necessariamente devono concorrere alla cura delle malattie. Stimolare il dialogo e la collaborazione fra le associazioni che lavorano nello stesso ambito al fine di implementarne il servizio.

L’Associazione, che non persegue finalità di lucro, ha quindi per scopo statutario quello di portare aiuto, assistenza e supporto materiale, logistico, morale, psicologico ed economico, direttamente e indirettamente, ai bambini e alle famiglie dei bambini affetti da Tumori del sistema Nervoso Centrale e periferico e da altre gravi malattie patologie encefalo-midollari e cranio-vertebrali di natura malformativa, genetica, traumatica, vascolare, infettiva od altro, specie se invalidanti, croniche o tali da richiedere terapie e assistenza prolungate.